Il presidente dell'Avellino Angelo D'Agostino ha parlato a Tuttomercatoweb della lotta promozione, della Ternana e dei playoff.

Il big match si avvicina: come sta vivendo l'ambiente Avellino questa delicata settimana?
"Nello spogliatoio c'è grandissima concentrazione, i ragazzi ci tengono a fare bene, ma non solo contro la Ternana: per noi le restanti partite che ci separano dal termine della regular season sono tutte fondamentali per confermare il secondo posto. Siamo tutti molto motivati, anche se c'è grande dispiacere per non avere allo stadio i nostri tifosi: soprattutto in qualche partita la loro spinta sarebbe stata determinante, qualche gara sarebbe potuta andare diversamente. Anche se poi è vero che la Ternana ha fatto un campionato a parte, buon per loro che sono arrivati ad avere un solo punto dalla promozione".

Parla di secondo posto. Impossibile sperare in un miracolo vista l'esigua distanza che separa le Fere dalla B?
"Sì, un punto la Ternana lo farà da qui alla fine, ormai hanno tutto nelle loro mani. Noi, come ho detto, dobbiamo consolidare il secondo posto, e rimanere vigili sui playoff".

A proposito di playoff, c'è il rischio di rivederne la formula per lo slittamento del termine della regular season?
"Il termine della stagione credo slitterà intanto di una settimana, però dobbiamo aspettare il Consiglio di Lega e la decisione del Direttivo. Viene difficile fare ipotesi, vediamo intanto come andrà a livello di rinvii questo weekend: il Covid-19 purtroppo ha inciso sui campionati, noi nel girone di andata siamo stati penalizzati da questo, ma non si può far niente. E comunque, al netto di quella che sarà la formula, noi dovremmo disputare al meglio gli spareggi, rimanendo però prima concentrati su queste ultime gare per consolidare la classifica e conservare i sacrifici fatti".

Pochi giorni fa mister Braglia ha detto che non è ora il momento di parlare di rinnovo: ma la volontà di proseguire con lui, Serie B o C, c'è?
"Con mister Braglia ho un ottimo rapporto, lo stimo molto e mi piacciono il carisma e il carattere guerriero che ha: continueremo insieme, non credo ci saranno problemi. E' vero che non abbiamo ancora parlato con lui e con il Direttore, a breve lo faremo, ma ci sono tante cose fatte bene, c'è sintonia, non vedo perché non si debba andare avanti. Non c'è l'esigenza di cambiare".

Sezione: Copertina / Data: Mar 30 marzo 2021 alle 14:10
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print