ex biancoverdi

Ciotola: “Volevo restare, non è stato possibile. L’anno scorso avremmo battuto anche la Juventus”

Ciotola: “Volevo restare, non è stato possibile. L’anno scorso avremmo battuto anche la Juventus”

Nicola Ciotola, uno dei protagonisti della promozione in C della scorsa stagione, ha parlato ai microfoni di SpirtChannel: “Vivo a Ponte, con la mia famiglia. Abbiamo trascorso in quarantena il mio 36esimo compleanno e quello di mia...

redazione TuttoAvellino

Nicola Ciotola, uno dei protagonisti della promozione in C della scorsa stagione, ha parlato ai microfoni di SpirtChannel: "Vivo a Ponte, con la mia famiglia. Abbiamo trascorso in quarantena il mio 36esimo compleanno e quello di mia famiglia. L'Avellino? Volevo restare, ma non è stato possibile. Ho avuto delle offerte, ma le ho rifiutate non ritenendole stimolanti, preferendo restare accanto alla mia famiglia. Degli ex compagni sento spesso Alfageme, Sforzini, Di Paolantonio. Il nostro era un gruppo affiatato, fatto di professionisti e di amici prima di tutto. Ed è per questo che l'anno scorso abbiamo rimontato il Lanusei. Lo ripeto, se avessimo giocato contro la Juventus l'avremmo battuta".