ex biancoverdi

Juary: “La B sta anche stretta all’Avellino. Sogno di poter dare una mano”

Jorge Juary, indimenticato attaccante dell'Avellino in serie A, a Prima Tivvù parla dell'attuale momento vissuto dai biancoverdi: "Mi sento bene grazie a Dio, a parte il Coronavirus che non ci fa uscire di casa. Io anche in...

redazione TuttoAvellino

Jorge Juary, indimenticato attaccante dell'Avellino in serie A, a Prima Tivvù parla dell'attuale momento vissuto dai biancoverdi: "Mi sento bene grazie a Dio, a parte il Coronavirus che non ci fa uscire di casa. Io anche in Brasile seguivo l'Avellino, ho letto che andava via Di Somma e sono rimasto male perché era l'uomo giusto per rimettere a posto la società, sono contento che sia rientrato e spero lo lascino lavorare perché può far bene. Ad Avellino torno sicuramente appena il virus me lo consentirà, il mio desiderio è tornare a lavorare per questa società, vediamo Dio cosa deciderà. I tifosi devono continuare a sognare perché con un po' di fortuna e lavorando bene e cercando di fare le cose giuste con le persone giuste, la B sta anche stretta all'Avellino. Juary sarà sempre uno di voi".