ex biancoverdi

Lo Schiavo: “L’Avellino si è rinforzato, se la giocherà per il secondo posto”

Lo Schiavo: “L’Avellino si è rinforzato, se la giocherà per il secondo posto”

Intervistato da Radio Punto Nuovo, l'ex dg dell'Avellino, Tonino Lo Schiavo, ha analizzato il momento dei lupi e il mercato della compagine irpina.  Queste le sue parole: "Penso che questo sia un Avellino difficilmente...

Marco Costanza

Intervistato da Radio Punto Nuovo, l'ex dg dell'Avellino, Tonino Lo Schiavo, ha analizzato il momento dei lupi e il mercato della compagine irpina. Queste le sue parole: "Penso che questo sia un Avellino difficilmente migliorabile. Si sono mossi in anticipo sul mercato, è stato accontentato Braglia, difficilmente ci saranno altri innesti e credo se faranno al massimo qualche uscita. La squadra ha trovato la sua quadratura e credo sia opportuno dare spazio a chi ha dato delle certezze. Sotto questo punto di vista, credo che l'Avellino, insieme a Ternana e Bari, tra le prime forze del campionato. Peccato lo svantaggio accumulato dagli umbri, perchè penso che oggi l'Avellino se la sarebbe giocata". Corsa al secondo posto: "Penso che per come sta ora la squadra, senza problemi di Covid e infortuni, l'Avellino può ambire al secondo posto. Sarebbe una cosa fondamentale per l'autostima del gruppo quando poi arrivi ai playoff, senza parlare poi del piccolo vantaggio relativo alla posizione in classifica. Occhio anche al Catania, che si è rinforzato, lo stesso Bari ha fatto qualcosa, ma l'Avellino ha una rosa ben rodata e può far bene. Chi vuole ambire a pensare di vincere il campionato, anche ai playoff, è giusto che si rinforzi. D'Agostino ha dimostrato di tenerci a questa squadra e siamo contenti cos. Comunque è stato un girone di andata condizionato dalla pandemia, la squadra si è trovata condizionata ad uno stop e a fare poi gare ravvicinate. Quindi il vero Avellino lo stiamo vedendo da poco, credo. Inoltre è mancata, a tutti ovviamente, ma ad una piazza come Avellino in più, il pubblico. La rosa ora è completa, ci sono alternative in tanti ruoli e l'Avellino se la giocherà con tutti".