L'ex calciatore dell'Avellino, Mario Piga, ospite di Linea Verde Sport su SportChannel, ha analizzato la sconfitta di Catania, incitando i lupi a reagire immediatamente già domenica contro la Virtus Francavilla: "Catania-Avellino per me era una partita da tripla, magari con un pareggio l'Avellino avrebbe preso un altro punto in classifica. Ma non dimentichiamoci che in questo campionato ci sono squadre che hanno costruito organici per vincere come Catania, Catanzaro, Bari e Ternana, anche il Palermo, ma siccome non si gioca solo sulla carta, ma anche sull'erba, le cose cambiano. Come noi che nel 1978 ci davano per sfavoriti e poi siamo andati in Serie A. L'importante è il carattere che metti sul rettangolo di gioco. Il Covid? Sta condizionando il campionato, all'Avellino contro il Catania mancavano tre calciatori importanti., ma ora dimentichiamoci questa sconfitta. Pensiamo alla Virtus Francavilla, bisogna sicuramente vincere, è una partita abbordabile e poi sotto con la Ternana, una partita che bisogna saper interpretare, perché a loro potrebbe stare bene anche il pareggio. È fondamentale che i calciatori capiscano che i cartellini inutili non servono, consentendo all'allenatore di schierare la formazione migliore. Bisogna essere concentrati". 

Sezione: Ex biancoverdi / Data: Mar 23 marzo 2021 alle 09:59
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print