Braglia: "Prima di smettere voglio vincere un altro campionato. Avellino? Può essere la piazza giusta"

04.07.2020 17:15 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Braglia: "Prima di smettere voglio vincere un altro campionato. Avellino? Può essere la piazza giusta"

Intervistato da SportChannel, Piero Braglia non ha nascosto la stima per la piazza avellinese. Il nome dell'allenatore reduce da una promozione, una salvezza e dall'esonero al Cosenza è uno di quelli circolati nelle ultime ore come sostituto di Ezio Capuano, in tandem con Stefano Trinchera, il direttore sportivo che l'ha voluto a Cosenza.

"Ho seguito la stagione dell'Avellino, perché conosco Capuano, a cui è sempre difficile fare gol. E' un allenatore sottovalutato, in tanti non possono neppure legargli le scarpe. Ha fatto un ottimo lavoro, lui e Di Somma, all'inizio c'erano problemi e hanno portato la squadra a giocare i playoff anche se non in condizioni ottimali. So che l'Avellino ha un'altra proprietà, c'è D'Agostino, per me è sempre stata una società importante.

Ma ripeto per me Capuano e Di Somma hanno fatto un buon lavoro, magari la nuova proprietà vorrà portare persone di loro fiducia. A me non mi ha cercato nessuno. Io prima di smettere devo vincere un altro campionato, voglio ancora divertirmi e fare bene. Non mendico panchine, voglio fare un buon campionato, come ho sempre fatto nella mia vita. L'Avellino? Potrebbe essere la piazza giusta. Ricordo che giocare ad Avellino non è mai stato facile per gli avversari".