Intervistato da Ottochannel, Bruno Iovino, ex dirigente dell'Avellino e attuale segretario del Napoli calcio femminile, ha parlato del nuovo dpcm sugli stadi per l'apertura al pubblico e della sua avventura al Napoli femminile.

Queste le sue parole: "Con il nuovo dpcm per gli stadi, dalla Serie A, alla Serie D, non possono entrare più di mille spettatori, ovviamente seguendo il distanziamento e l'utilizzo delle mascherine obbligatorio. Qualora si tratti di un impianto al di sotto di 1000 posti, si applica il 15%. E' chiaro che mille persone, applicate ad uno stadio San Paolo o al Partenio, sono un numero molto piccolo però bisogna prendere atto che stiamo vivendo una situazione assurda e quindi c'è bisogno di attenzione. Ovviamente c'è poi da tener conto con cosa dicono le regioni". 

Avventura al Napoli femminile: "Sono orgoglioso della chiamata del presidente Carlino, che ha avuto il mio nome tramite una segnalazione. Ci siamo incontrati e dopo una chiacchierata abbiamo trovato l'accordo. Diciamo che per quanto mi riguarda, è la prima esperienza nel calcio femminile, in Serie A. La differenza è solo del genere, le carte sono le stesse, sia a livello maschile, che femminile". 

Sezione: Focus / Data: Mer 14 ottobre 2020 alle 18:30
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print