Chiacchio: "Impossibile terminare campionato di C, ma non prevedo ecatombe di fallimenti"

08.04.2020 19:48 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Chiacchio: "Impossibile terminare campionato di C, ma non prevedo ecatombe di fallimenti"

Intervistato da TuttoTurris, l'avvocato Eduardo Chiacchio si è detto pessimista circa la conclusione del campionato di Lega Pro: "Sono abbastanza convinto che i campionati di Serie A e B avranno un proprio epilogo sul campo, per evitare una lunga e scomoda trafila di azioni giudiziarie. La situazione per le categorie minori è decisamente più complessa. Credo che sia difficile terminare i campionati in Serie C e ancor di più in D, dove le risorse sono inferiori e ci sono per lo più associazioni sportive in luogo di società di capitali. Per loro sarebbe molto complicato, oltre che estremamente costoso, garantire le necessarie condizioni logistiche e sanitarie per poter completare le restanti partite. Aderire al rigoroso protocollo sanitario stabilito per la ripresa degli sport, non è cosa affatto semplice sia per i costi che per i mezzi richiesti, così come non è cosa affatto agevole sottoporre i propri tesserati ai tamponi ogni quattro giorni. Per me, le prime nove in classifica attuali capoliste saranno promosse, a patto ovviamente di sistemare poi i dovuti adempimenti federali ed essere a norma con lo stadio. Riforma della Serie C? Non credo che l’anno prossimo ci sarà una grande ecatombe nelle iscrizioni in terza serie, soprattutto se si tiene conto che nel mese di febbraio 57 società su 60 erano in regola".