Di Somma tuona: "Siamo diventati la barzelletta d'Italia"

16.02.2020 20:27 di Alfonso Marrazzo   Vedi letture
© foto di Prospero Scolpini/TuttoSalernitana.com
Di Somma tuona: "Siamo diventati la barzelletta d'Italia"

A presentarsi per ultimo ai microfoni del canale 696 è Salvatore Di Somma che è rientrato in sella dopo un breve periodo di assenza. "Oggi meritavamo assolutamente la vittoria, la squadra c'è e si vede, i nostri avversari hanno giocato solo di rimessa, il pareggio ci sta stretto". 
Per i tifosi è la storia dell'Avellino, gli stessi che vedono in Di Somma una figura che traspira sicurezza. "Ringrazio i tifosi che credono in me, sono felice che rappresento per loro una sicurezza, vorrei dire alla piazza che l'attuale società quando mi ha richiamato mi ha promesso ampie garanzia con l'innesto di nuovi soci". La diatriba tra Izzo e Circelli è diventata stucchevole per il diggì. "Stiamo facendo ridere l'Italia, questi due signori spero risolvano le loro cose in maniera civile sedute su un tavolo per sistemare il tutto per il bene dell'Avellino, la passione della città, la passione della provincia non meritano questo che vive di calcio". Gli stipendi sono stati onorati. "Posso dire che domani si salderanno anche gli F24"
Alla partita, in tribuna c'era Lombardi. "Mi ha chiesto se poteva venire a vederci, tutto qua".