Intervenuto al Pomeriggio da Supereroi, di Radio Punto Nuovo, il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha parlato del progetto del nuovo stadio dell'Avellino e di tanti temi, come anche la Super Lega.
Queste le parole di Ghirelli: "Si sabato sarà in mezzo a voi, ad Avellino per il progetto del nuovo stadio. E' un segnale di speranza, in questo periodo difficile della pandemia, un segnale di sviluppo del territorio, per tutta la provincia di Avellino. D'altra parte, era quello che mi aspettavo da Angelo D'Agostino da quando l'ho conosciuto. Un imprenditore serio, legato al territorio, che ci tiene ad investire nella sua terra. E' un progetto innovativo per Avellino, per la Serie C e per il calcio italiano. 
Sulla Super Lega: "Per la natura del progetto, è sbagliato anche il tempo, che è quello del Covid. Il calcio doveva essere speranza, avvicinare gente a questo sport e invece rischia di distruggere i valori. Poi anche il nome, Super Lega, fa capire cosa possa essere, tutto legato a interessi economici, senza far battere i cuori alle persone, che in questo momento ne hanno bisogno. Questa Super Lega è tutto tranne il calcio che conosciamo. La Serie C, che è la lega dei comuni, anche più piccoli, è quella del popolo, della gente". 
Stop della Serie B: "Noi non ci abbiamo mai pensato, abbiamo rinviato l'ultima giornata ma per ora non  serve fermare nulla come accaduto in Serie B. Noi abbiamo l'esigenza di giocare e di concludere le partite, così come abbiamo programmato il tutto. La speranza è che si possa fare il tutto nel migliore modo possibile. Tenete conto che la partita della promozione è conclusa solo nel girone C, domenica nel girone A c'è Como-Alessandria, che si giocheranno la promozione sul campo. E nel girone B, Padova-Perugia e Sudtirol sono divise da due punti. Poi ci saranno i playoff, che negli anni hanno detto che la seconda è favorita e solo Braglia ha fatto l'impresa con il Cosenza qualche anno fa. L'Avellino ora è secondo e ha Braglia, parte con grandi favori del pronostico". 

Sezione: Focus / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 16:06
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print