focus

Pillon (all. Triestina): “Avellino tra le favorite ai playoff, noi una mina vagante. Occhio al Sudtirol”

Il tecnico della Triestina, Giuseppe "Bepi" Pillon, è stato ospite della trasmissione di Sportchannel 214, Missione Playoff, parlando della post season e di come vede l'Avellino, oltre che le altre avversarie della sua...

Marco Costanza

Il tecnico della Triestina, Giuseppe "Bepi" Pillon, è stato ospite della trasmissione di Sportchannel 214, Missione Playoff, parlando della post season e di come vede l'Avellino, oltre che le altre avversarie della sua Triestina. 

Queste le sue parole: "Il nostro girone è davvero molto difficile, ci sono tante squadre forti, il Padova che non è riuscito a salire in B, il Perugia, il Modena, Cesena e poi ci siamo noi. L'ha vinto secondo me la squadra più forte che è il Perugia, ma è stata una lotta fino alla fine con il Padova. Ora ci sono i playoff. La Triestina e l'Avellino possono dire la loro. Noi Triestina possiamo essere una mina vagante, l'Avellino è già più consolidata, ha un grande allenatore, un organico importante ed è tra le favorite ai playoff. Braglia è certamente il valore aggiunto di questa piazza, non è la prima volta che gli capita di fare i playoff, conosce benissimo i meccanismi di questa lotteria e sicuramente è un allenatore che darà un valore aggiunto fino alla fine. Sarà un playoff molto difficile. Ci sono tante squadre importanti. La squadra che però mi ha impressionato, che gioca molto bene è il Sudtirol. E' chiaro che Bari e Avellino sono lì, hanno blasone ma anche pressione di dover vincere e questo non aiuta". Sul Covid: "Ha condizionato tantissimo, prima a novembre e poi a febbraio, purtroppo è stato un fattore che ha condizionato la stagione".