Il gol da centrocampo subito ieri dal Palermo al Partenio, ad opera del palermitano doc, Luigi Silvestri, non è unico e solo nella storia dei match tra Avellino e Palermo. 
Infatti, c'è un precedente importante, stavolta non al Partenio ma al Barbera. Era la stagione 2003-04, sfida di ritorno Palermo-Avellino, che finì 1-1. 
Ad un gol di Luca Toni per i rosanero al 42' rispose al 69' un grandissimo gol di Giovanni Stroppa appena entrato in campo al 60'. Un tiro da centrocampo, stavolta cercato, un pallonetto che uccellò il portiere siciliano Gianluca Berti. Servì a poco per i lupi quel punto e quel gol, era l'anno di Zeman, l'Avellino retrocedette in Serie C1 e il Palermo tornò in Serie A dopo tanti anni. Fu solo un gol che diede una soddisfazione ai tifosi in una stagione deludente.
Un momento amarcord per ricollegarci alla rete di Silvestri che probabilmente, anche se non cercata, risulta più decisiva del pallonetto dell'attuale tecnico del Crotone datato 17 anni fa. 

Sezione: Focus / Data: Lun 08 febbraio 2021 alle 10:38
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print