Un Avellino cinico per 37' mette sotto la Turris, sprecona in tre occasioni, fino al gol di Maniero che riapre una partita piacevole, già ricca di gol ed emozioni. Corallini vicini al vantaggio con Vitiello, che vede respingere da Auriletto la conclusione a botta sicura, a 3 metri dalla porta. 

La Turris ha giocato meglio nella prima parte, sfiorando altre due volte il gol con un tiro alto di Leonetti e un destro a giro a fil di palo di Maniero. L'Avellino, dopo aver spaventato Perina con un sinistro improvviso di Trotta, respinto con i piedi dal portiere della Turris, l'ha sbloccata con un sinistro mortifero di Tito scoccato dalla distanza. 

La Turris ha sbandato e ha preso pure il secondo gol: cross di Russo per l'inzuccata di Gambale, che ha svettato su Boccia raddoppiando il vantaggio. La solita amnesia difensiva è però costato il 2-1: su cross dalla bandierina, Maniero ha portato a spasso Moretti (pessimo primo tempo del giovane difensore dell'Avellino) e di testa ha beffato Pane, poco reattivo nell'occasione. 

Buona la prova di Russo e Maisto, che mostra sempre più miglioramenti. Bene anche Tito e Trotta.

Sezione: Focus / Data: Dom 04 dicembre 2022 alle 18:17
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
vedi letture
Print