Il Trapani sembra aver risolto le problematiche societarie sorte all'indomani della retrocessione dalla Serie B. Problematiche che hanno fatto si che diversi calciatori si svincolassero dal club per raggiungere altri lidi. Finita l’era Alivision, il nuovo proprietario del club è Gianluca Pellino, che ha subito annunciato una rivoluzione sul piano tecnico-sportivo. I tempi, però, sono stretti. In particolare il tempo per allestire un organico competitivo per la categoria. 

Per questo, il club siciliano, ha fatto richiesta alla Lega Pro di rinviare la prima giornata di campionato. I granata dovrebbero esordire il 27 settembre contro la Casertana ma con ogni eventualità la sfida verrà rinviata. Si attende ovviamente una decisione della Lega che non dovrebbe dare problemi. Trapani che di fatto dovrebbe esordire il 30 settembre in Coppa Italia, quando c'è in programma il secondo turno del torneo contro il Brescia. 

Rinvio quasi certo anche per Foggia e Bisceglie, le x e y del calendario di Lega Pro girone C, inserite contro alla prima giornata proprio perchè si ipotizzava questa evenienza. Le due compagini pugliesi, ripescate al posto di Picerno e Bitonto, hanno tempo fino al 25 settembre per ufficializzare l'iscrizione alla Lega Pro e hanno inoltre 10 giorni in più di tempo per il calciomercato. 

La Lega Pro, quindi, è pronta a ripartire, nonostante un'aria di tensione che si respira, con l'AIC che promette uno sciopero e di far saltare la prima giornata. 

Sezione: Le altre di Lega Pro / Data: Gio 17 settembre 2020 alle 16:40
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print