Carpi-Avellino 0-0, le pagelle: muro Migliorini, prodigioso Radu. Ardemagni non si vede mai

28.04.2018 17:11 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Carpi-Avellino 0-0, le pagelle: muro Migliorini, prodigioso Radu. Ardemagni non si vede mai

L'Avellino torna da Carpi con un pareggio striminzito, ma che gli permette di restare ancora fuori dalla zona play out. Migliorini è un muro, Radu prodigioso su Melchiorri. Ardemagni non si vede mai. Le pagelle di Carpi-Avellino 0-0.

 

Radu 7 – La parata su Melchiorri vale quanto a un gol. Prodigioso l’intervento sull’attaccante a fine primo tempo. Nella ripresa controlla facilmente il piatto destro di Garritano.

Gavazzi 6 – Ce lo aspettavamo da mezzala e invece Foscarini lo ha schierato da terzino destro, come nei minuti finali di Palermo. Buona prestazione, ovviamente limitato in proiezione offensiva.

Ngawa sv.

(8' pt Laverone 6 – Entra a freddo (anche se a Carpi c'erano quasi trenta gradi). Bloccato nei quattro di difesa, si vede poco oltre la metà campo, ma dietro tiene botta senza commettere grosse sbavature).

Migliorini 6.5 – Attento, preciso negli interventi, sicuro palla al piede. Ottima prestazione del gigante di Peschiera del Garda.

Marchizza 4 – Sciocco. Rovina una buona prestazione con un’espulsione insensata. Già ammonito va a commettere un fallo inutile a centrocampo e rischia di far capitolare l’Avellino.

Vajushi 5.5 – Pecca di brillantezza e di tranquillità al momento del cross o della giocata. Nella ripresa si trascina stanco.

De Risio 6.5 – Altra buona prestazione in mezzo al campo. Sradica parecchi palloni agli avversari, fa bene filtro e fa ripartire l’azione.

Di Tacchio 6.5 – Con De Risio forma una buona coppia di mediani. Pungente sui calci piazzati, asfissiante in pressing sul portatore di palla avversario.

Molina 6 – Cresce alla distanza dopo un primo tempo sottotono. Gli riesce pure la giocata e tiene il Carpi sulla corda.

Asencio 5.5 – Non si vede quasi mai, se non per un paio di salti in area o di tentativi di sponde andati a male. Sostituito per restituire equilibrio a un Avellino ridotto in dieci.

(14' st Morero 6 – Ordinato e attento. Entra bene in partita e complice pure la scarsa pericolosità del Carpi chiude l’incontro con una sufficienza).

Ardemagni 5 – Il solito Ardemagni da novembre ad oggi. Sbaglia anche i controlli di palla più semplici. Lo spirito di sacrificio non gli manca, corre anche senza Asencio ad assisterlo, ma la pericolosità offensiva è pari a zero.

(30' st Castaldo sv).

All.: Foscarini 6 – Costretto a togliere Ngawa a inizio partita, resta in dieci in avvio di ripresa ed è costretto a ridisegnare la linea difensiva, togliendo un attaccante. Alla fine arriva un pareggio, meglio di nulla.