"Pensare ad una lega di calcio come ad un grande operatore sociale non è utopia, è realtà. La Serie C, attraverso la rete dei suoi 60 club, contribuisce alla crescita sociale e culturale dei territori, in particolare dei più giovani". Così Francesco Ghirelli, Presidente della Serie C all'incontro "Riconoscersi sulla soglia dell' educativo". L'evento, organizzato dalla Basilica di San Pietro e dalla Fondazione Fratelli Tutti, è parte di un percorso più ampio di preparazione al Giubileo 2025.

"Sono grato al Cardinale Gambetti, al Monsignor Pepe e a Padre Occhetta perché hanno consentito alla Serie C di raccontarsi al di là dello sport, come un soggetto che educa, che accoglie e che si mette a disposizione della collettività e dei territori. Abbiamo all'attivo molti progetti, penso ad Integration League e al torneo per i disabili, organizziamo centinaia di iniziative sociali ogni anno sugli spalti. La C è anche cura e cuore, è il calcio che fa bene al Paese". Lo riporta l'Ansa.

Sezione: News / Data: Sab 03 dicembre 2022 alle 21:15
Autore: Marco Costanza
vedi letture
Print