news

Il Monterosi è in Serie C: un sogno che si avvera per la cittadina laziale. Quando il presidente chiese la cittadinanza onoraria di Avellino…

Il Monterosi è in Serie C: un sogno che si avvera per la cittadina laziale. Quando il presidente chiese la cittadinanza onoraria di Avellino…

Grande festa per il Monterosi che ha ottenuto la matematica promozione in Serie C. Ai biancorossi bastava un pareggio contro il Latina, è arrivata la vittoria per 2-0. I laziali finalmente coronano l'approdo in Serie C dopo averla...

Marco Costanza

Grande festa per il Monterosi che ha ottenuto la matematica promozione in Serie C. Ai biancorossi bastava un pareggio contro il Latina, è arrivata la vittoria per 2-0. I laziali finalmente coronano l'approdo in Serie C dopo averla sfiorata nel 2017 e nel 2020, arrivando secondi dietro Arzachena e Grosseto, sempre con David D'Antoni in panchina.

Una cavalcata stupenda per questa piccola realtà laziale, di 4.500 anime della provincia di Viterbo. Realtà che abbiamo conosciuto nel campionato 2018-19, quando l'Avellino era in Serie D girone G e vinse poi quel campionato nello spareggio con il Lanusei. Il Monterosi in quella stagione chiuse sesto, non riuscendosi a qualificare per i playoff e nel doppio confronto con l'Avellino, pareggiò 0-0 all'andata e l'Avellino vinse 2-1 al Partenio al ritorno, rimontando con Mentana e Alfageme, le rete di Proia. 

Imparammo a conoscere una realtà però ambiziosa, che aiutò anche i lupi nella rincorsa al Lanusei, battendo gli ogliastrini nel girone di ritorno. In quella occasione, il presidente Luciano Capponi chiese la cittadinanza onoraria di Avellino, in una intervista a Radio Punto Nuovo (qui per leggerla) per aver aiutato i lupi fermando il Lanusei. 

Complimenti quindi a questi simpatici amici del Monterosi che 2 anni fa si dimostrarono davvero cordiali e ospitali durante l'anno d'inferno dei lupi in Serie D.