news

Pochesci: “All’andata poco calcio, più bella la sfida tra le panchine. Braglia è un Mazzone toscano”

Sandro Pochesci, ex allenatore della Ternana, a Sportchannel parla della sfida tra Avellino e Padova: "Il rigore per me c'è, è stato un fallo stupido, ma c'era anche su Chiricò, fa parte del gioco. Sono...

Domenico Fabbricini

Sandro Pochesci, ex allenatore della Ternana, a Sportchannel parla della sfida tra Avellino e Padova: "Il rigore per me c'è, è stato un fallo stupido, ma c'era anche su Chiricò, fa parte del gioco. Sono valutazioni tecniche che ci possono stare. Mandorlini si conosce, le due panchine si sono sfidate come in campo, il duello tra gli allenatori è stata bello, due leoni che ruggivano per cercare di condizionare un po' la terna, bello vedere questa grande carica, ne hanno avuta più loro che i calciatori, una partita troppo brutta, calcio se ne è visto ben poco. Il Padova ha avuto più occasioni ma l'Avellino ha avuto più carattere. Braglia è un furbacchione, solito toscanaccio, ha fatto il finto tonto, il sornione, fa sembrare agli altri che è un allenatore non moderno ma lo è più di tutti. E' un Carlo Mazzone toscano. Al ritorno mi aspetto una partita decisa da qualche stupidaggine, all'andata nessuna ha avuto coraggio di giocare a calcio concentrandosi su agonismo e cattiveria".