Segnalazione Covisoc, il TFN deferisce Cuneo e Lucchese

06.03.2019 13:15 di Ugo De Mattia   Vedi letture
Segnalazione Covisoc, il TFN deferisce Cuneo e Lucchese

A seguito della segnalazione giunta dalla CO.VI.SO.C., il Procuratore federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare due società di Lega Pro, il Cuneo e la Lucchese Libertas, e i loro dirigenti. Situazioni non facili, in particolare per la Lucchese, che non retribuisce i propri dipendenti dallo scorso mese di gennaio, tanto da spingere i calciatori a mettere in mora la società.

IL COMUNICATO DEL TFN

L'amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore del Cuneo, Oscar Becchio è stato deferito “per non aver versato, entro il termine del 17 dicembre 2018, quota parte delle ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di settembre e ottobre 2018, nonché per non aver versato, entro il termine del 17 dicembre 2018, i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per la mensilità di agosto 2018, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati”. Il Cuneo è stato deferito a titolo di responsabilità diretta e a titolo di responsabilità propria.

Per la Lucchese Libertas, Umberto Ottaviano, amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore della società, è stato deferito "per non aver versato, entro il termine del 18 febbraio 2019, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di novembre e dicembre 2018, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati”. Il club è stato deferito a titolo di responsabilità diretta e a titolo di responsabilità propria.