Avellino, ecco quanto vale il 50% di Circelli: ma i debiti frenano gli acquirenti

22.02.2020 19:57 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Avellino, ecco quanto vale il 50% di Circelli: ma i debiti frenano gli acquirenti

C'è un prezzo per acquistare le quote di Nicola Circelli e della Innovation Football, che comprende pure i 100mila euro della caparra da restituire a Nicola Di Matteo. E' poco meno di 400 mila la cifra che l'attuale amministratore unico avrebbe chiesto ai suoi interlocutori interessati all'Avellino per cedere il 50% del club e farsi da parte

Una richiesta che non avrebbe incontrato ancora il parere positivo dei potenziali acquirenti.

Ed ecco che per Circelli non è tramontata l'idea di acquistare il restante 50% delle quote in possesso di Izzo, Autorino e De Lucia, cedendone poi una parte a imprenditori, probabilmente non irpini, da lui individuati, come riferito nel comunicato stampa emesso giovedì sera. Circelli si è pure detto pronto a portare il club da solo (con l'aiuto della Innovation Football), rispettando le prossime scadenze (il 16 marzo vanno pagati gli stipendi di gennaio e febbraio ai tesserati), ma senza garanzie la FIGC non glielo consentirebbe

Si conosce il prezzo d'acquisto, c'è anche la volontà a cedere di Circelli, manca "soltanto" la volontà di acquistare.

Angelo D'Agostino si è fatto avanti ufficialmente nel corso dell'incontro tenuto ieri con una delegazione della Curva Sud, alla finestra ci sono pure gli imprenditori che Mario Dell'Anno, presidente dell'Associazione per la Storia titolare del logo e della storica denominazione, avrebbe individuato

Ma c'è anche chi, più che della somma da versare a Circelli, sembra spaventato dall'investimento da fare, tra costi di gestione, stipendi da pagare fino a giugno e debiti da saldare nei confronti di erario, fornitori e calciatori (le vertenze di cinque ex tesserati), oltre alla rata d'acquisto da versare alla Sidigas. Circa 2 milioni di euro.

Senza considerare quel diritto di recompra che aleggia e preoccupa i potenziali investitori. 

Il Sindaco, Gianluca Festa, intanto, è pronto a convocare in Comune le parti in causa (Izzo e Circelli), ma solo se dovesse essere presentata un'offerta d'acquisto per l'U.S. Avellino. Insomma sta per iniziare una nuova settimana calda per il futuro del club biancoverde.