Se il recupero dal Covid fa rima con vittoria, allora l'Avellino è sulla strada giusta. A Potenza la squadra è infatti tornata a far bottino pieno, grazie anche a una rosa nuovamente ampia e a possibilità di scelta da parte del tecnico. Certo la forma non è ancora al top, il gioco latita e non capiterà sempre l'episodio fortunoso a sbloccare la gara, ma intanto si ricomincia a marciare dopo un mese abbondante di difficoltà. Ora, in questo tour de force che ci aspetta da qui al 23 dicembre, l'Avellino deve dimostrare di meritare i complimenti che tutti gli addetti ai lavori le hanno riservato fin qui. Braglia non avrà più alibi, o meglio difficoltà visto che le assenze si sono rivelate un problema reale, poiché quasi tutti gli effettivi sono finalmente tornati disponibili. Domenica a Francavilla ci sarà anche Luigi Silvestri, che ha scontato i due turni di squalifica. Il suo rientro si aggiunge a quello di Aloi, negativizzato, oltre a tutti gli effettivi già rientrato col Potenza. A questo punto restano da recuperare solo Adamo, fondamentale il suo contributo sulla fascia, ed Errico, ancora infortunato dopo essere stato anche positivo al Covid. Sulla via del recupero anche Forte, ma non ancora disponibile. Dal punto di vista dell'infermeria il mese appare in discesa quindi, bisognerà però valutare l'impatto della malattia su un calendario così fitto di impegni, dopo un lungo periodo di stop obbligato.

Sezione: Copertina / Data: Ven 04 dicembre 2020 alle 14:45
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
Vedi letture
Print