Capuano, la sentenza slitta a fine mese: la Procura ha chiesto un mese di squalifica

16.01.2020 17:48 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Capuano, la sentenza slitta a fine mese: la Procura ha chiesto un mese di squalifica

E' stata rinviata al 30 gennaio la sentenza per il deferimento di Ezio Capuano, per le note dichiarazioni rilasciate al termine di Avellino-Ternana di Coppa Italia, quando il tecnico si scagliò contro la terna arbitrale. 

Come rivela SportChannel, grazie a un cavillo procedurale trovato dagli avvocati Chiacchio e Calò la sentenza è slittata a fine mese. Questo consentirà a Capuano di essere in panchina mercoledì contro il Catania, dopo aver scontato il turno di stop domenica contro il Teramo, per l'espulsione rimediata con la Vibonese.

La Procura Federale ha richiesto un mese di squalifica e un'ammenda di 4mila euro.