Festa: "Soldi per salvare la Scandone presi dal mio libretto. Calcio? Acquirenti solidi e seri dietro l'angolo"

10.07.2019 12:35 di Ugo De Mattia   Vedi letture
Festa: "Soldi per salvare la Scandone presi dal mio libretto. Calcio? Acquirenti solidi e seri dietro l'angolo"

Con l'iscrizione effettuata ieri sera il Sindaco di Avellino Gianluca Festa ha salvato la Scandone all'ultimo minuto, queste le sue parole rilasciate ai microfoni di SportChannel214: "Sul fil di sirena direbbero i cestisti. E' stato un gesto d'amore fatto col cuore. Non potevo consentire che 71 anni di storia, sacrifici sofferenza e di gioie fossero cancellati per 20mila euro. Non trovando molti aiuti intorno a me ho deciso di versarli, parlando anche con Petrucci. Questo è un primo passo, ma se ieri sera non fosse stato fatto questo primo passo, oggi saremmo già scomparsi. Siamo abituati a lottare e non mollerò mai fino a quando potrò combattere per salvare calcio e basket. Non dico chi non ci ha voluto mettere i soldi, ma ho preso questi 20mila euro dal mio libretto dei risparmi. Per fortuna senza lamentele di mia moglie, che è stata anche molto comprensiva".

E sulla situazione calcio: "Posso dire che ci sono imprenditori intenzionati a prendere l'Avellino calcio. E' evidente che c'è una vicenda che mi auguro possa trovare qualche prima risposta dopo il 12. Quello che posso dire è che se ci sarà la possibilità di cedere da parte del gruppo Sidigas troveremo un acquirente solido e serio".