Gironi Lega Pro, Italia "tagliata" in verticale? Ecco chi affronterebbe l'Avellino

23.06.2019 16:50 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Gironi Lega Pro, Italia "tagliata" in verticale? Ecco chi affronterebbe l'Avellino

Domani scade il termine per presentare la domanda di iscrizione al campionato di Lega Pro. Successivamente si procederà alla compilazione dei tre gironi da 20 squadre e poi alla pubblicazione dei calendari, prevista per il 31 luglio al Coni. 

Emerge un'indiscrezione sulla ripartizione geografica delle 60 partecipanti.

Secondo PadovaSport si potrebbe procedere dividendo l'Italia in verticale e non più in orizzontale (Nord, Centro e Sud). 

Se così dovesse essere, l'Avellino potrebbe finire nel girone B e affrontare squadre lombarde, romagnole, toscane, laziali, umbre, lucane e poche calabresi.

Per intenderci, i biancoverdi potrebbero ritrovarsi nel raggruppamento con la corazzata Monza, con il plotone toscano composto soprattutto da Arezzo e Siena, con le emiliane Piacenza, Imolese, Carpi e forse Modena, con le umbre Ternana e Gubbio e con le corregionali Casertana e Cavese: un girone particolarmente complicato. 

Nel girone A finirebbero le insidiose siciliane, mentre nel girone C si affronterebbero le ostiche pugliesi, a partire dal Bari e dal Foggia, se dovesse iscriversi al campionato.

Al momento, però, sono soltanto ipotesi. Alla fine i vertici della Lega Pro potrebbero anche decidere di confermare la ripartizione orizzontale.