Con la vittoria di misura contro la Cavese è terminato il girone di andata del campionato di Lega Pro. L'Avellino è terzo in classifica a quota 31 punti, sette in meno del Bari e a quindici di distanza dalla Ternana capolista. È tempo, quindi, del primo bilancio stagionale, con i voti e i giudizi assegnati ai calciatori biancoverdi utilizzati finora da Braglia.

La valutazione è basata sulle pagelle stilate da TuttoAvellino, gara per gara. Terremo in considerazione per la classifica generale soltanto i calciatori che sono scesi in campo in almeno 6 occasioni. Guida la classifica Francesco Forte con una media voto di 6.33 ottenuta in 9 partite. Il portiere precede Aloi, che al giro di boa si è presentato con una media voto di 6.28 in 14 gare e Bernardotto, terzo con un soddisfacente 6.19 in 16 partite.

Giù dal podio D'Angelo con una media voto di 6.12 meritata in 17 prestazioni, Tito con una media di 6.06 in 17 presenze e Adamo con 6.04 in 13 gare giocate. Sufficienza piena per Pane con 7 gettoni all'attivo. Questi i promossi biancoverdi.

Rimandati e bocciati tutti gli altri elementi utilizzati da Braglia, spesso protagonisti di pessime prove come quelle offerte a Francavilla Fontana, a Bari e in casa contro Catanzaro e Catania. A causa di queste valutazioni le medie voto di alcuni sono decisamente sotto le aspettative. Parliamo di Luigi Silvestri che ha chiuso il girone con un 5.65 in 13 gare, complice il 3 rimediato contro la Paganese.

Hanno fatto meglio Miceli (5.84 in 16 gare) e Rocchi (5.85 in 13 gare), mentre Dossena si è fermato a 5.69 in 8 presenze. Leggermente sotto la sufficienza anche De Francesco con 5.94 di media in 9 gare e Ciancio con 5.91 in 16 partite. Tra i bocciati figura anche Rizzo con 5.67 in 9 presenze e soprattutto Marco Silvestri, il peggiore dei biancoverdi, con appena la media del 5.54 in 12 gare giocate. Ha fatto leggermente meglio Burgio, che ha lasciato Avellino per trasferirsi al Renate con un negativo 5.62 in 8 partite.

Capitolo attaccanti: dopo Bernardotto, il migliore è Maniero con 5.93 in 14 gare, poi Fella con 5.72 in 16 partite a pari merito con Santaniello che ha giocato due gare in più dell'ex Monopoli. Non giudicabili per il mancato numero di presenze: Leoni (5.75 in 4 gare), Bruzzo (5.38 in 4 partite), Nikolic (5.5 in 2 gare), Errico (5.5 con una sola partita giudicabile). Non si contano neppure i nuovi arrivati Carriero (6 in 2 presenze), Baraye (5.5 e una sola partita) e Illanes (6 all'esordio).

Sezione: Esclusive / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 17:18
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print