Intervistato da Radio Punto Nuovo, Simone Puleo, ex capitano dell'Avellino e ora nel settore  giovanile del Benevento, ha parlato di diversi temi, anche della gestione Parisi tra i due club. 

Queste le parole di Puleo: "Il reparto difensivo è il reparto che ci si impiega piu tempo per amalgamarsi ed è normale che ora all'Avellino sia forse quello più in discussione. L'anno scorso poi è stato cambiato in toto la squadra e quindi c'è bisogno di tempo per lavorare e trovare le giuste dimensioni. La difesa dell'Avellino mi piace, è un reparto valido, i vari Silvestri, Miceli, Rocchi, Dossena, sono tutti elementi di valore. Poi Illanes è certamente un bel colpo per l'Avellino. Mancanza di un mancino? Trovare mancini è sempre più difficile, ce ne sono pochi in giro e le squadre che li hanno non se li fanno scappare". 
Carriero e Baraye: "Sono due ottimi ingaggi. Il direttore Di Somma ha fatto acquisti funzionali al progetto, che fanno al caso di Braglia. Credo che l'Avellino ha un'ottima rosa e possa fare un bel girone di ritorno". 
Su Parisi: "Ha fatto un percorso giusto, ad Avellino ha fatto grandi cose. La piazza biancoverde lo ha lanciato, ha fatto bene nella sua piazza, ha fatto bene in Serie C e Serie D e ora sta facendo bene in Serie B ad Empoli, ma non deve montarsi la testa. Ho letto anche l'intervista del presidente dell'Empoli, Corsi, che ha detto che su Parisi c'è un club straniero. Fa piacere. Rammarico per come lo abbiamo lasciato a Benevento? Guardate, a Benevento abbiamo scelto il percorso ideale, lui non avrebbe mai trovato spazio nel 2018 da noi, quindi parlammo con l'Avellino che era appena fallito e ripartito dalla D e certamente gli avrebbe concesso tanto minutaggio. L'Avellino aveva finito i prestiti, io per venire incontro ad una piazza che ho nel cuore, diedi Parisi a De Cesare con una patto, riparlarne una volta tornati in Serie C. Poi sapete bene cosa è successo a De Cesare l'estate 2019, e quindi è andata così, siamo rimasti con un pugno di mosche e ci siamo ritrovati Parisi perso. La buona fede spesso viene punita, per il futuro ne terremo conto". 

Sezione: Focus / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 14:40
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print