Il delegato allo sport del Comune di Avellino, prof. Giuseppe Giacobbe, seppur assente alla riunione della VII Commissione precisamente quella dedicata a politiche comunitarie, istruzione e sport, ha dichiarato: «In base alla convenzione, l’Avellino è tenuto a pagare circa 100 mila euro per la gestione dell’impianto di Via Feola. Il sodalizio biancoverde guidato da Walter Taccone nell'estate scorsa ha effettuato dei lavori di ammodernamento delle tribune, anticipando l’intero importo che poi sarebbe stato detratto dall’ammontare di competenza dell'amministrazione comunale.

Il Comune di Avellino, però non riconosce le cifre dell’investimento che l’Avellino Calcio ha sostenuto, una somma ben al di sopra delle nostre stime, pertanto il debito riscontrato ammonta a circa 300 mila euro. L'Ente comunale ha il diritto e dovere in questo momento di difficoltà finanziaria di utelarsi in un momento di difficoltà finanziaria».
 

Sezione: Focus / Data: Mer 25 giugno 2014 alle 10:38
Autore: Redazione Web
vedi letture
Print