Intervistato da Ottopagine, il capitano della Sandro Abate, Marco Ercolessi ha fatto il punto in vista del match di martedì contro Padova, al PalaDelMauro (ore 20). Il team irpino è reduce dall'esonero del tecnico Fabian Lopez e dal ritorno in panchina di Batista. 

"La squadra è consapevole delle sue potenzialità, la classifica rispecchia la posizione nonostante abbiamo lasciato dei punti importanti, ma è anche vero che rispetto ad altri roster ci conosciamo ancora poco e sicuramente dobbiamo consolidare ancora meglio il gruppo, sia a livello tattico, sia a livello di conoscenza, entrando i quei meccanismi automatici. Credo che Massimo Abate abbia espresso in maniera chiara il concetto, è il pensiero di tutti, siamo un gruppo che ha bisogno di lavorare mettendo concetti e parametri chiari altrimenti rimaniamo una squadra che può vincere e perdere con chiunque."

Su Batista e sul Padova, prossimo avversario: "Io non ho mai lavorato con lui personalmente, però, me ne hanno parlato tutti bene. Batista è un allenatore che lavora e che mette in chiaro i suoi concetti, credo sia quello che è mancato un po’ in questo periodo e di cui avevamo bisogno. Lo spogliatoio è sereno, i ragazzi e tutto il gruppo sono sempre entusiasti, è un gruppo tranquillo che lavora consapevole del fatto che contro il Padova dovremmo dare tutto per riscattare la brutta prestazione di Pescara e rimanere imbattuti in casa, creando quel fortino necessario per puntare in alto."

Su Fantecele e Nicolodi, convocati dalla Nazionale azzurra: "Gli auguro di godersi ogni momento perché indossare quella maglia è un onore, il consiglio che gli posso dare è di amare quella maglia perché è in grado di restituire emozioni uniche, e se loro la rispetteranno come tutti quelli che la indossano insieme potranno togliersi molte soddisfazioni."

Sezione: Futsal / Data: Gio 03 dicembre 2020 alle 17:40
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print