VIDEO - Mi ritorni in mente, 11 giugno: un lampo di genio di Fresta salva l'Avellino contro il Siracusa

11.06.2020 10:03 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
VIDEO - Mi ritorni in mente, 11 giugno: un lampo di genio di Fresta salva l'Avellino contro il Siracusa

Nuovo appuntamento con la rubrica "Mi ritorni in mente", con la quale ripercorriamo gli ultimi 40 anni di storia dell'U.S. Avellino, giorno per giorno. 

L'11 giugno l'Avellino ha affrontato una gara di campionato e una di playoff.

Il primo precedente risale al 1989: 1-1 contro il Barletta, nel penultimo turno di un campionato deludente, che vide i biancoverdi perdere di vista l'obiettivo Serie A nel rocambolesco e strano 2-2 con la Cremonese.

Nel 1995, invece, i lupi fecero visita al Siracusa sul neutro di Reggio Calabria, per la gara di andata della semifinale playoff. In un match condito da scontri tra le opposte fazioni, a cui parteciparono pure i sostenitori reggini, un tempo gemellati con quelli irpini (5 feriti in una sassaiola), l'Avellino si ritrovò incredibilmente sotto di due gol al 35', a causa delle marcature di Scaringella e Logarzo. Per fortuna, una prodezza di Totò Fresta al 10' della ripresa, addolcì il passivo permettendo ai biancoverdi di presentarsi una settimana dopo al Partenio con una rete in meno da recuperare. Il Siracusa, in gravi difficoltà economiche, poi fallito a fine stagione, era allenato da Giuliano Sonzogni, allenatore dell'Avellino per pochi mesi nella stagione 2001-2002. Sulla panchina dei lupi si era da poco accomodato Zibì Boniek, alla vera prima partita importante dell'a sua esperienza in Irpinia (vedi il video alla fine dell'articolo).

Clicca qui se segui da app