Anche Roberto Breda si sofferma ai microfoni di Sky nel prepartita: "Adesso ogni partita è una battaglia perché ci sono obiettivi diversi ma l'equilibrio regna sovrano e ogni partita può essere una sorpresa, basti vedere i risultati di questo turno. Quando pensi che devi vincere per forza è il momento in cui concedi qualcosa all'avversario. L'Avellino ha qualità, ha subìto un cambio tecnico che dà energia e ha una classifica che non permette passi falsi. Biano e Del Prete sono due titolai, abbiamo un gruppo che sta bene ma ripartiamo dalle sicurezze.

L'unico dubbio era tattico perché l'idea di provare qualcosa di diverso con Diamanti in campo mi è venuta, ma alla fine abbiamo deciso di confermarci. Abbiamo numeri importanti frutto di un cambio tattico a gennaio e grande interpretazione di tutta la squadra, di un grande atteggiamento difensivo. Ma i numeri valgono fino a un certo punto, affrontiamo una squadra concentrata e fisica, ma l'equilibrio deve far parte sempre del nostro Dna. Potevo essere più coraggioso davanti ma non era questa la partita degli esperimenti".

Sezione: L'Avversario / Data: Lun 09 aprile 2018 alle 20:07
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
vedi letture
Print