Clima sempre più incandescente a Livorno. 

In giornata, sul manto erboso dello stadio "Picchi" sono state piantate tre croci. Sopra erano affissi i nomi di Spinelli, Carrano e Banca Cerea, a terra, appoggiata a una delle croci (quella di Carrano) una testa di maiale. 

La situazione, nel corso degli ultimi giorni, è degenerata. Intanto il 34% del club sarebbe stato acquistato dall'imprenditore romano Giorgio Heller, ex proprietario del Trapani, escluso dal campionato.

Sezione: Le altre di Lega Pro / Data: Mer 21 ottobre 2020 alle 17:52
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print