L'Avellino riscatta a fatica la sconfitta di Bari e batte la Vibonese grazie a un'autorete di Vitiello. La difesa regge, Luigi Silvestri svetta sui compagni. Adamo intraprendente, Burgio e Bruzzo bocciati. Le pagelle di Avellino-Vibonese 1-0.

Forte 6,5 - Attento e puntuale nelle uscite aeree, regala sicurezza all'intero reparto. Di grossi interventi non ne compie, ma agisce con tempismo perfetto. 

Rocchi 6 - Dalla sua rimessa nasce l'autorete di Vitiello, in difesa regge assieme ai compagni durante l'assedio calabrese. 

Miceli 6 - Ordinato negli interventi, al netto di un'ingenuità per tempo che rischiano di favorire la Vibonese. Ci mette esperienza contro i giovani attaccanti avversari.

L. Silvestri 6.5 - Il migliore del reparto difensivo. Non sbaglia nulla. La Vibonese insiste spesso dalle sue parti, ne viene fuori in maniera ordinata. 

Adamo 6.5 - Assieme a Luigi Silvestri e a Forte è il migliore dei biancoverdi. Imprevedibile nella prima parte di gara, utile nella ripresa nel far ripartire una squadra sulle gambe. Importante. 

Rizzo 5,5 - Parte bene, intraprendente sulla destra. Poi becca l'ammonizione (è in diffida) e viene controllato dal centrocampo avversario fino alla sostituzione a inizio ripresa.

(7' st M. Silvestri 5,5 - Perde un pallone sanguinoso a centrocampo e per poco non manda in tilt la difesa. Non riesce a emergere, non è il calciatore ammirato la scorsa stagione). 

D'Angelo 6 - Si piazza in regia e durante il forcing della Vibonese lavora davanti alla retroguardia, da difensore aggiunto. Prestazione senza infamia e senza lode. 

Bruzzo 5 - Ha sul sinistro il pallone dell'1-0, ma riesce solo a spaventare Marson. Poi sparisce dalla gara. Aveva una chence per dimostrare il suo valore, ma l'ha fallita in pieno. Futuro in biancoverde a rischio.

(7' st Burgio 5 - Tenero e spaurito, viene travolto dalla furia avversaria e non finisce neppure la partita. Altra bocciatura per lui; 45' st Dossena sv). 

Tito 6 - Ex di turno, quasi viene alle mani con Sciacca. Non è in formissima e si vede. Pennella un cross per l'inzuccata di Maniero in avvio, poi si limita a contenere. 

Maniero 6 - Suo uno dei due squilli biancoverdi nel primo tempo, fa a sportellate con Sciacca e Redolfi. Non era in condizione per disputare tutta la gara, esce dopo una discreta ora di gioco. 

(20' st Santaniello 5,5 - Fumoso, perde un paio di palloni in attacco e non riesce ad accendersi. Battuta a vuoto). 

Bernardotto 5,5 - Ingaggia un bel duello sul piano fisico con Redolfi, che esce vincitore dalla contesa. Un passo indietro rispetto alle ultime due gare. 

(20' st Fella 5,5 - Braglia punta sulla sua vivacità nella seconda parte della ripresa, ma resta deluso. Non arriva alla sufficienza). 

All.: Braglia 6 - Torna al 3-5-2, poi ripassa al 4-4-2 dopo il vantaggio. La sua squadra regge a fatica e soffre, ma dopo 8 gare in 25 giorni era lecito attendersi un calo fisico.

Sezione: Le pagelle / Data: Mer 23 dicembre 2020 alle 17:00
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print