VIDEO - Mi ritorni in mente, 25 maggio: le lacrime di Di Cecco a Bari e l'ombra del calcioscommesse

25.05.2020 09:55 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
VIDEO - Mi ritorni in mente, 25 maggio: le lacrime di Di Cecco a Bari e l'ombra del calcioscommesse

Nuovo appuntamento con la rubrica "Mi ritorni in mente", con la quale ripercorriamo gli ultimi 40 anni di storia dell'U.S. Avellino, giorno per giorno. 

Il 25 maggio, l'Avellino ha disputato due incontri.

Il primo risale al 2008 e alle lacrime del capitano Mimmo Di Cecco versate su una delle due panchine del San Nicola di Bari. Quel giorno l'Avellino retrocesse in Serie C, perdendo 1-0 contro i galletti, vittoriosi con un gol di Marchese. A pochi minuti dal termine Cipriani mancò la chance per pareggiare e per i biancoverdi si aprirono le porte della terza serie con una giornata di anticipo. Per fortuna dei lupi, la mancata iscrizione del Messina alla successiva Serie B, riportò, solo per un'altra stagione, l'Avellino in cadetteria (vedi il video alla fine dell'articolo).

Particolare anche il ricordo del precedente del 2014. L'Avellino battè senza problemi la Reggina, già retrocessa in Serie C. Il 3-0 dei biancoverdi, però, fu oggetto del processo per calcioscommesse affrontato dalla società irpina due stagioni dopo. Il 3-0 agli amaranto e la sconfitta per 1-0 dsul campo del Modena, furono attenzionati dalla Procura Federale che chiese una penalizzazione in classifica di sette punti, poi passati a tre in primo grado e infine a due, proprio perché la Corte Federale d'Appello non rilevò l'illecito sportivo in Avellino-Reggina del 25 maggio 2014 (vedi il video alla fine dell'articolo). 

Nei video la sconfitta a Bari nel 2008 e la vittoria per 3-0 contro la Reggina nel 2014. 

Clicca qui se segui da app

Clicca qui se segui da app