Da domenica 29 novembre a Natale, l'Avellino è atteso da un tour de force senza precedenti, con 8 gare in un mese, poco meno. Servirà una preparazione atletica importante e tanta energia nervosa da non sprecare. 

A Radio Punto Nuovo, ha spiegato come affrontare questo tour de force, il tecnico irpino, Eduardo Imbimbo. L'ex biancoverde, vice allenatore dei lupi dal 2016 al 2018 e per anni allenatore delle giovanili, ha parlato di come gestire questo momento complesso. 

Queste le sue parole: "Giocare così tante gare ravvicinate dal 29 novembre a Natale certamente è difficile. Conteranno molto i risultati. Ovviamente, qualora dovesse arrivare un filotto di vittorie sarebbe una cosa gradita ma qualora dovessero arrivare sconfitte o risultati negativi sarebbe deleterio. Non sarà facile fare 7-8 partite in un mese, conterà certamente una condizione fisica e una preparazione ottimale, perchè stare fermi quasi 3 settimane e poi fiondarti in un tour de force così difficile è davvero complicato. Servirà la massima attenzione e la rotazione della rosa intera". 
Campionato falsato: "Ovvio che lo sia, ma per tutti. Il campionato èerò potrà essere falsato sarebbe ancora di più se si stoppa il campionato. L'importante è che i giocatori possano andare avanti e lavorare al massimo, anche i positivi da casa. Ripeto, non bisogna bloccare i campionati perchè la vera cosa errata sarebbe questa, perchè si andrebbe a favorire società virtuose". 
L'assenza di pubblico esalta gli errori: "Si, il pubblico ti mette comunque in apprensione, ti regala quella pressione, quella adrenalina, non ti fa rilassare. Noto diverse gare come soprattutto nella fase difensiva, spesso si facciano errori superficiali, e questo in tutte le categorie, dovuti credo ad un pubblico assente". 
Si campionato: "Per ora la Ternana sta marciando a ritmi insostenibili per tutti. Al momento, se c'è una squadra che può insidiarla è proprio l'Avellino che vincendole tutte arriverebbe a -3. La Ternana, il Bari e il Teramo hanno rose con 4-5 giocatori offensivi importanti ai quali si somma una difesa di ferro. Così si vincono i campionati. Aspettiamo i recuperi dell'Avellino e cerchiamo di capire la classifica quale sarà". 

Sezione: News / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 14:55
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print