Esattamente 2 anni fa, il 12 maggio 2019, l'Avellino batteva il Lanusei allo "Stadio Manlio Scopigno di Rieti", con il punteggio di 2-0, conquistando la promozione in Serie C e l'immediato ritorno tra i professionisti. 

Per l'occasione, il capoluogo sabino venne letteralmente invaso dai tifosi irpini, provenienti da ogni angolo del Paese. Le tribune dello stadio "Centro d'Italia-Scopigno" si tinsero di biancoverde, in uno scenario certamente di altre categorie, che fece da contro altare alla bellissima favola del Lanusei di Gardini, la piccola squadra ogliastrina arrivata ad un passo clamoroso dalla Lega Pro. 

Fu uno spettacolo, un entusiasmo ritrovato, dopo la delusione della non iscrizione in Serie B pochi mesi prima, con Taccone. In campo, poi, non ci fu quasi storia, con gli uomini di mister Bucaro che vinsero con il punteggio di 2-0. A segno, Alessandro De Vena, al 39' del primo tempo, e Alessio Tribuzzi, al 4' della ripresa. Nel mezzo un paio di tentativi del Lanusei, con un grande intervento di Viscovo su Bernardotto (l'attuale attaccante dei lupi), che fu il trascinatore due anni fa di quel Lanusei dei miracoli.

La promozione in terza serie fu accompagnata, qualche settimana dopo, dalla conquista della Poule Scudetto al "Renato Curi" di Perugia, nella finale contro il Lecco (3-1 d.c.r.) che ha consegnato, all'Avellino, il tricolore della Serie D. Fu una gioia effimera, però. L'ebbrezza per la promozione si stoppò subito con i problemi societari della proprietà Sidigas, che videro l'auto retrocessione della Scandone, dopo 19 anni di Serie A e anche con l'Avellino, fu un'agonia senza fine, con mesi passati sul filo del rasoio, con un nuovo fallimento alle spalle, con tante proprietà a susseguirsi, comunicati, tifosi che disertarono il Partenio, insomma, mesi da incubo, risolti solo grazie all'arrivo di D'Agostino in sella alla società irpina, nel marzo 2020. 

Ma la festa di Rieti fu una bella gioia, che unì dopo anni, il popolo avellinese.

Avellino-Lanusei 2-0, il tabellino

AVELLINO (4-4-2): Viscovo; Betti, Dionisi, Morero, Parisi; Tribuzzi, Matute, Di Paolantonio (40' st Buono), Da Dalt (44' st Ciotola); De Vena (37' st Sforzini), Alfageme (18' st Gerbaudo). A disp.: Lagomarsini, Mentana, Carbonelli, Omohonria, Dondoni. All.: Bucaro.

LANUSEI (4-3-3): La Gorga; Kovadio (35' st Sicari), Congiu (12' st Girasole), Esposito, Carta; Demontis, Ladu, Likaxhiu (19' st Mastromarino); Jo. Tenkorang (11' st Quatrana), Bernardotto (30' st Bonu), Floris. A disp.: Chingari, Righetti, Ja. Tenkorang, Nannini. All.: Gardini.

ARBITRO: Di Marco di Ciampino. Guardalinee: Di Maio-Voytyuk.

MARCATORI: 39' pt De Vena, 4' st Tribuzzi.

Sezione: Mi ritorni in mente / Data: Mer 12 maggio 2021 alle 10:40
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print