Avellino-Pergolettese 3-0, le pagelle: Di Paolantonio superstar, Ciotola è l'uomo in più

31.05.2019 20:43 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Avellino-Pergolettese 3-0, le pagelle: Di Paolantonio superstar, Ciotola è l'uomo in più

Avellino, e sono 14! I biancoverdi schiantano anche la Pergolettese e conquistano la finale Scudetto. Di Paolantonio superstar, Tribuzzi e Betti non si fermano mai. Ciotola è l'uomo in più. Le pagelle di Avellino-Pergolettese 3-0. 

 

Lagomarsini 6 - Inizia la partita con un’uscita a vuoto, poi carbura con il passare dei minuti. Fortunato nell’evitare di subire reti, la traversa e il palo lo salvano su Bortoluz e Cazzamalli.

Betti 6.5 – Altra prestazione solida e gagliarda. In difesa copre gli spazi lasciando le briciole a Bitihene e a Franchi. Si fa vedere sulla corsia destra in appoggio a Tribuzzi.

Morero 6.5 – Ci mette una pezza nel primo tempo, poi è costretto a scentolare bandiera bianca a causa di una tacchettata all’adduttore.  

(1' st Capitanio 6 – La Pergolettese spinge meno nel secondo tempo e la sua è semplice e ordinaria amministrazione).

Dionisi 6.5 – Argina le sortite avversarie con la solita determinazione che lo ha portato a diventare uno dei leader di questa squadra.

Parisi 6 – Propositivo nel primo tempo, più attento alla fase difensiva nella ripresa. Becca un cartellino giallo, il 12esimo della sua stagione.  

Tribuzzi 6.5 – Spinge sulla destra e procura brividi alla difesa della Pergolettese. E’ un diesel, ma quando ingrana le marce alte non ce n’è per nessuno.

Buono 6.5 – Chiamato a occupare l’ultima casella under sfodera una prestazione convincente. Sfiora il vantaggio nel primo tempo e serve a Sforzini un pallone d’oro che l’attaccante non riesce a tramutare in gol.

Di Paolantonio 7.5 – Due punizioni magistrali. Con la prima beffa Chiovenda, con la seconda lo abbatte definitivamente regalando la qualificazione ai lupi. Ha preso per mano l'Avellino e lo sta portando lontano. 

(40' st Carbonelli sv).

Da Dalt 6 – Una buona prova, anche se non ai livelli di molte altre sciorinate durante il campionato. Sta risentendo la stanchezza e qualche piccolo acciacco muscolare. 

(13' st Ciotola 7 – E’ l’uomo in più dell’Avellino. Entra e fornisce il solito contributo alla causa biancoverde. Sigilla il risultato con la zampata che vale il 3-0).

De Vena 6 – Non riesce a trovare la 24esima gemma stagionale. Imballato dalla difesa avversaria, ci prova pure su punizione ma non riesce a pungere.

(31' st Sforzini 6.5 – Pochi minuti per sfiorare tre volte la terza marcatura. Due tentativi di testa e sul terzo favorisce il tap-in di Ciotola).

Alfageme 5.5 – L’argentino non riesce a brillare, probabilmente vittima del guaio al ginocchio che sta limitando la qualità delle sue prestazioni. Quasi mai nel vivo dell’azione, mai una volta al tiro.

(18' st Matute 6 – Regala solidità al reparto nevralgico portando in dote corsa e sacrificio).

All.: Bucaro 7 – Conquista la 14esima vittoria di fila e ottiene il pass per la finale Scudetto. Manca l’ultimo passo per portare a casa un meraviglioso double.