L'Avellino supera la Viterbese con un gran secondo tempo e ottiene la terza vittoria consecutiva in campionato, la seconda del girone di ritorno. Difesa attenta, Carriero sugli scudi a centrocampo, D'Angelo si ripete, Fella e Santaniello letali. Le pagelle di Avellino-Viterbese 3-0.

Forte 6,5 – Attento sul colpo di testa di Markic a fine primo tempo. Ci mette la mano destra e vola sotto la traversa. E’ l’unico intervento degno di nota in una partita che non gli ha riservato grossi problemi.

L. Silvestri 7 – Prova accorta e difensivamente perfetta. E’ attento nelle chiusure difensive e va sempre in anticipo tenendo Murilo, che gli scappa via solo una volta nel primo tempo, ma non a causa sua.

Miceli 6,5 – Parte malino, si fa sorprendere da Rossi, che per poco non causa il gol di Murilo. Poi cresce con il trascorrere dei minuti e chiude tutti i varchi all’attaccante. Ammonito, salterà il Bisceglie.

Illanes 6,5 – Ha bisogno di far sentire i tacchetti agli avversari per entrare in partita. Becca il terzo giallo in tre gare, ma poi gestisce l’handicap senza particolari problemi sorvegliando Simonelli e Tounkara, prendendo parecchie botte.

Ciancio 6,5 – Suo il lancio per Fella, che vale il raddoppio dell’Avellino. Sempre nel vivo del gioco, ottima prova in entrambe le fasi di gioco.

Aloi 6,5 – Solito lavoro di contenimento e sacrificio. Corre per due, ricuce gli strappi, fa legna in mediana e non si ferma mai. Esce stremato.

(32' st De Francesco 6 – Altri diciotto minuti nelle gambe per riprendere confidenza con il campo. Tornerà di nuovo utile a breve).

Carriero 6,5 – Di qualità, buona proprietà di palleggio, nel primo tempo è uno dei migliori in maglia biancoverde. Nella ripresa si conferma, prova anche la conclusione. E’ sul pezzo. 

(32' st Adamo 6,5 – Mette la firma sul 3-0 di Santaniello servendogli un pallone d’oro, che l’attaccante deve solo spingere in rete).

D'Angelo 7 – Sesto gol stagionale, il secondo alla Viterbese dopo quello dell’andata, ancora con un poderoso colpo di testa. Segnatura a parte gestisce palloni e ne recupera a iosa.

Tito 6,5 – E’ un diesel. Nel primo tempo fa fatica, poi dopo 50 secondi della ripresa pennella un gran cross per l’inzuccata di D’Angelo.

(32' st Baraye 6 – Entra quasi a partita finita, si impegna e strappa la sufficienza).

Fella 7 – Parte forte, è una spina nel fianco per Mbende e Markic, poi nella ripresa segna un gran gol con un tocco preciso, quasi da biliardo, aiutandosi col sintetico.

(27' st Santaniello 7 – Entra subito in partita, costruisce e rifinisce l’azione del 3-0 tornando al gol che mancava da dicembre).

Maniero 6 – Sufficienza striminzita. Poco assistito dai compagni, lavora di sponda e arriva al tiro poco prima del cambio, ma viene stoppato da Mbende.

(22' st Bernardotto 6 - Sfiora il 3-0 con un colpo di testa).

All.: Braglia 7 – Doma l’avversario nella ripresa e consolida il terzo posto, avvicinando il Bari a quattro lunghezze.

Sezione: Le pagelle / Data: Dom 31 gennaio 2021 alle 17:04
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print