L'Avellino si ferma sul pari al Libero Liberati di Terni: il risultato non basta ai lupi per superare il turno playoff. Tonti trasmette sicurezza, bene Illanes e Laezza, Parisi double-face. Le pagelle di Ternana-Avellino 0-0.

Tonti 6.5 – Salvato dal palo sul tiro di Defendi, dopo tre minuti, viene chiamato in causa dalla bordata di Ferrante dalla distanza a fine primo tempo. Trasmette sicurezza al reparto difensivo, soprattutto sulle palle alte.

Illanes 6 – Atleticamente è tra i più in forma. Bene in chiusura, rintuzza, copre la sua zona di campo e non perde mai l’avversario.

Laezza 6.5 – Capitano per l’occasione, regista arretrato, impegnato in un duello fisico senza esclusione di colpi con Ferrante, guida la difesa e barcolla solo di rado.

Bertolo 5.5 – Due buone diagonali difensive nel primo tempo, ma si perde Defendi che grazia lui e l’Avellino colpendo il palo.

(1’ st Rizzo 5.5 – Parte malino, poi prova a preoccupare la Ternana sulla corsia destra, ci riesce raramente).

Celjak 6 – Reattivo e molto più attivo di Parisi nel primo tempo, contrasta Verna, chiude tutti gli spazi e convince sia da quinto a centrocampo che da terzo di difesa.

De Marco 5.5 – Corre e morde le caviglie degli avversari, densità a metà campo, ma poche idee.

(22’ st Ferretti 5 - Non si vede mai in avanti, corricchia e resta distante dalla porta).

Garofalo 5 – Probabilmente risente del peso della responsabilità, dovendo sostituire Di Paolantonio. Si impegna, ma sbaglia troppi palloni e non rientra in campo nella ripresa.

(1’ st Di Paolantonio 6 – Entra in sordina, si scalda calciando dalla distanza, poi smista palloni in continuità dimostrando di non star poi così male fisicamente…).

Izzillo 5.5 – Ha sul destro il pallone buono per battere Iannarilli ma lo spara oltre la traversa. Nulla più. Sostituito pure lui nell’intervallo.

(1’ st Rossetti 5.5 – Entra e becca subito il giallo. Dà il suo contributo a centrocampo, ma ogni tanto perde l'attimo).

Parisi 6 – Freno a mano tirato nel primo tempo, cresce notevolmente nella ripresa, ma a venti minuti dalla fine finisce preda dei crampi.

Micovschi 5.5 – Di lui ci si accorge per una punizione che attraversa l’area e termina sul fondo. Nella ripresa leggermente meglio, senza arrivare alla sufficienza. Un tiro a giro deviato sul fondo e poco altro.

Albadoro 6 – Corre, spesso a vuoto, e pressa il portatore di palla. Fa ammonire Bergamelli, si sacrifica lungo tutto il fronte offensivo, male assistito da Micovschi. Esce stremato, ma premiamo l'impegno.

(22’ st Pozzebon 5 – Controllato e francobollato da Bergamelli e Diakite, finisce spesso in fuorigioco).

All.: Capuano 5.5 – L’esclusione di Di Paolantonio profuma più di punizione che di scelta tecnica dovuta alle condizioni fisiche del calciatore. Schiera un Avellino attendista, nella ripresa la squadra conquista campo, resta in partita, ma non basta a superare il turno.

Sezione: Le pagelle / Data: Mer 01 luglio 2020 alle 22:39
Autore: Carmine Roca
Vedi letture
Print