Vibonese-Avellino 0-1, le pagelle: Morero insuperabile, Parisi con personalità. Attaccanti spuntati

01.09.2019 19:55 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Vibonese-Avellino 0-1, le pagelle: Morero insuperabile, Parisi con personalità. Attaccanti spuntati

L'Avellino espugna Vibo Valentia e si fa perdonare dopo il tracollo interno col Catania. Morero insuperabile, Parisi gioca con personalità e furore agonistico. Attacco spuntato, ma Alfageme non andava espulso. Le pagelle di Vibonese-Avellino 0-1. 

Abibi 6 – Nel primo tempo è stato impegnato soltanto con traversoni e calci piazzati, con il pallone puntualmente smanacciato facendo valere l’altezza. Nella ripresa non gli arrivano mai palloni pericolosi, ma è salvato da Celjak sul colpo di testa di Bubas.

Zullo 6.5 – Senza patemi controlla la sua zona di campo, pur risentendo del terreno gibboso che gli crea anche un acciacco alla caviglia sinistra.

Morero 7 – Tiene a bada Bubas che non la vede praticamente, se non nel finale quando la stanchezza ha fatto capolino nelle gambe del capitano. Si prende un’ammonizione, ma con esperienza.

Laezza 6 – Fa legna e palla al piede ci sa pure fare. Non esita a entrare duro sull’avversario, innescando pure una mezza zuffa nel primo tempo. Lascia il campo per infortunio a inizio ripresa.

(3’ st Silvestri 6.5 – Ottimo contributo alla causa biancoverde con tanta corsa e copertura difensiva).

Celjak 6.5 – Si è proposto in avanti con maggiore incisività rispetto alla gara col Catania. Meglio con Micovschi sulla sua corsia. Nel finale ha salvato il risultato appostato sulla linea di porta, ad Abibi battuto.

Rossetti 7 – Non era al top della condizione, ha provato a inserirsi tra le linee, ma ha sprecato una buona occasione in chiusura di prima frazione sparando alto dai venti metri in posizione centrale. Si è fatto perdonare alla grande con la magia che è valsa la vittoria.  

Di Paolantonio 6.5 – Si è piazzato davanti alla difesa e come al solito dai suoi piedi è quasi sempre partita la manovra biancoverde. Meno presente in fase offensiva, ma solito impegno per il bene della squadra.

Micovschi 6 – Partenza ad andamento lento, poi spostato sulla destra ha iniziato ad affondare il colpo. Meno esplosivo della gara di Coppa, ma sicuramente meglio rispetto all’esordio col Catania.

(46’ st Carbonelli sv).

Parisi 6.5 – All’esordio in Lega Pro ha giocato una prima frazione da migliore in campo, con grinta, personalità e attenzione difensiva. Presente e pericoloso anche in attacco, con accelerate palla al piede.

Albadoro 5.5 – Nervoso in avvio di gara, si becca con Pugliese e viene ammonito. Fa a sportellate in attacco, ma non punge quasi mai.

Alfageme 5 – Il voto è per l’espulsione. Sempre alla ricerca di una zona di campo dove stazionare per esprimere la sua qualità. A sinistra va meglio, ma senza stafare. Nella ripresa cala vistosamente, poi l’arbitro lo espelle per un dubbio colpo sulla schiena di un avversario.  

All.: Ignoffo 7 – Manda subito in campo Parisi e indovina la mossa, poi toglie Laezza e cambia modulo per inserire Silvestri. E’ sul pezzo.