mi ritorni in mente

5 maggio 1985: Lazio-Avellino 0-1: Colomba segna allo scadere e l’Avellino si salva

5 maggio 1985: Lazio-Avellino 0-1: Colomba segna allo scadere e l’Avellino si salva

Il 5 maggio 1985 l’Avellino ottenne una fondamentale vittoria all‘Olimpico di Roma contro la Lazio di Oddi e fece un balzo decisivo verso la salvezza. Era una Lazio già retrocessa, zeppa di tanti giovani, che non oppose tanta...

Marco Costanza

Il 5 maggio 1985 l’Avellino ottenne una fondamentale vittoria all‘Olimpico di Roma contro la Lazio di Oddi e fece un balzo decisivo verso la salvezza. Era una Lazio già retrocessa, zeppa di tanti giovani, che non oppose tanta resistenza ai lupi di Angelillo, che giocarono una partita molto attenta, ben consci che anche il pareggio sarebbe stato importante ai fini di ottenere la salvezza.Quando il match stava per avviarsi verso lo 0-0, all’87′ fu Franco Colomba con un grande diagonale di sinistro a battersi Orsi e a regalare il successo ai suoi e la salvezza.Gli irpini infatti salirono a due giornate dalla fine a 24 punti, ben 4 sulla terzultima che era il Como, che poi riuscì a salvarsi a discapito dell’Ascoli all’ultima giornata, con i ducali che scesero in B insieme alla Cremonese e Lazio che chiuse addirittura ultima con 15 punti. Quella stagione fu ricordata per lo storico scudetto del Verona di Bagnoli, che perse l'unica partita fuori casa proprio al Partenio. L’Avellino chiuse quint’ultima, brindando ad una grande salvezza, la sesta consecutiva in massima serie. 

TABELLINO

Lazio 0-1 Avellino  Stadio Olimpico di Roma, 5 maggio 1985

Marcatori: 87′ Franco Colomba (A)

Lazio: Orsi, Storgato, Spinozzi, Filisetti, Calisti, Manfredonia, Fonte, Laudrup (46′ Marini), Vinazzani (49′ Toti), Garlini, Bruno Giordano. All. Giancarlo Oddi. 

Avellino: Paradisi, Garuti, Amodio (49′ Murelli), Zandonà, Vullo, Faccini, Colombo, Colomba, Tagliaferri, Pecoraro, Barbadillo (69′ Lucarelli). All. Antonio Angelillo.