L'esponente della Curva Sud Franco Iannuzzi questa mattina ha parlato a Prima Tivvù del campionato dei Lupi: "Per me abbiamo fatto un campionato strepitoso, dobbiamo essere obiettivi. Una squadra costruita a luglio, a settembre era ancora incompleta, alcuni venivano da altri ritiri, è stato fatto un miracolo calcistico. Pensavo che saremmo arrivati terzi/quarti, c'erano squadre più attrezzate di noi che da anni tentano la scalata in B e che ogni anno mettono tasselli importanti. Noi al primo anno, sfortunati con il Covid, abbiamo fatto un campionato che deve lasciarci contenti. Anche la società sta facendo bene, siamo sulla buona strada, non abbiamo mai avuto una società così solida, di Avellino, che ama questi colori. Sono fiducioso e contento di quello che stanno facendo. L'iniziativa del nome sulla maglia è bella, a me dispiace non poter partecipare attivamente, non poter andare allo stadio, una partita di calcio senza tifosi non è tale, sono come allenamenti e mi rattrista vedere la gente lontana e i calciatori lottare da soli in campo. Sicuramente l'iniziativa è lodevole. Tommasino Acernese era una persona eccezionale, amava i colori, vorremmo tifosi come lui che stanno sempre vicini alla squadra".

Sezione: Parola ai tifosi / Data: Gio 29 aprile 2021 alle 14:30
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print