mi ritorni in mente

VIDEO – Mi ritorni in mente, 25 aprile: il Milan di Novellino e Trinchera rischiò l’arresto

VIDEO – Mi ritorni in mente, 25 aprile: il Milan di Novellino e Trinchera rischiò l’arresto

Prosegue il nostro viaggio nell'album dei ricordi di "Mi ritorni in mente", con la quale ripercorriamo gli ultimi 40 anni di storia dell'U.S. Avellino, giorno per giorno.  Il 25 aprile, nel giorno della Liberazione,...

redazione TuttoAvellino

Prosegue il nostro viaggio nell'album dei ricordi di "Mi ritorni in mente", con la quale ripercorriamo gli ultimi 40 anni di storia dell'U.S. Avellino, giorno per giorno. 

Il 25 aprile, nel giorno della Liberazione, l'Avellino ha giocato otto volte. Il bilancio è di due vittorie, tre pareggi e tre sconfitte. 

Il primo precedente risale al 1982. Al Meazza, di fronte a un Milan a un passo dal baratro della Serie B, l'Avellino cedette ai rossoneri dopo essere passato in vantaggio con Juary, dopo appena due minuti. Il pareggio del Milan lo segnò Walter Novellino, irpino di Montemarano, poi allenatore dei lupi dal 2016 al 2018. A decidere l'incontro fu una splendida rovesciata di Aldo Maldera, il terzino goleador. A fine stagione l'Avellino si salvò e il Milan salutò la Serie A (vedi il video alla fine dell'articolo).

Nel 1993 e nel 1999, l'Avellino ottenne due pareggi: in casa contro il Messina (0-0) e a Castellammare contro la Juve Stabia (1-1). Il derby fu teatro di scontri tra le tifoserie. La polizia fermò un tifoso dell'Avellino sul rettangolo di gioco e Trinchera, capitano di quella squadra, per poco non litigò con gli agenti, rischiando l'arresto. Nel finale Fanesi pareggiò i conti, dopo il pareggio dal dischetto di Di Nicola (vedi il video alla fine dell'articolo).

Nel 2009, con un sussulto d'orgoglio i lupi espugnarono il campo del Rimini con un rocambolesco 3-2. L'Avellino passò in vantaggio con il giovane Visconti, ma Frara e Ricchiuti ribaltarono il risultato. Nella ripresa prima Pecorari e poi Venitucci regalarono una vittoria di speranza ai biancoverdi, comunque retrocessi a fine stagione (vedi il video alla fine dell'articolo).

Il 25 aprile 2010, sul sintetico di Paola, in Calabria, l'Avellino superò l'Aci Catena con un gol di Majella, avvicinandosi al Milazzo prima in classifica. Deludenti gli ultimi tre precedenti: una sconfitta per 2-1 a Lumezzane nel 2012, il pareggio interno con l'Entella (1-1) nel 2015 e il ko ad Ascoli (2-0) nel 2017.

Nei video la sconfitta contro il Milan nel 1982, il pareggio contro la Juve Stabia nel 1999 e la vittoria a Rimini nel 2009.