VIDEO - Mi ritorni in mente, 25 marzo: Tagliaferri sbanca il Marassi, Mascara e Biancolino eroi nei derby

25.03.2020 13:40 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
VIDEO - Mi ritorni in mente, 25 marzo: Tagliaferri sbanca il Marassi, Mascara e Biancolino eroi nei derby

Nuovo appuntamento con "Mi ritorni in mente", la rubrica di TuttoAvellino che racconta giorno per giorno le gare dell'U.S. Avellino dal 1980 ad oggi. 

Negli ultimi 40 anni, il 25 marzo l'Avellino è sceso in campo in dieci occasioni con un bilancio di tre vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte. 

La prima volta fu nel 1984, campionato di Serie A. L'Avellino è di scena al "Ferraris" di Genova contro la Sampdoria, abbattuta da un gol del compianto Gian Pietro Tagliaferri, centrocampista e capitano degli anni d'oro scomparso a causa di un incidente stradale nel 2007. 

Retrocesso dalla massima serie al termine della stagione 1987-1988, il 25 marzo del 1989 l'Avellino cadde 3-1 ad Ancona, mentre l'anno dopo fu fermato sull'1-1 dal Monza, in terra brianzola. 

Nel 2001, invece, splendeva luminosa la stella di Giuseppe Mascara, leader dell'Avellino di Aldo Luigi Ammazzalorso, un gruppo composto prevalentemente da giovani che concluse il campionato al quarto posto e perse in semifinale playoff per mano del Catania, tra mille polemiche. Il 25 marzo di quell'anno, l'attaccante siciliano mise a segno una doppietta contro il Savoia. La gara fu decisa nelle battute finali, da un calcio di rigore concesso per un fallo di Bandieri sull'argentino Calabria e da un tap-in dello stesso Mascara su assist di Tudisco (vedi video in basso). 

Nel 2006, l'Avellino si arrese al Mantova per 3-0 nel torneo cadetto, mentre nel 2007, Raffaele Biancolino fece infuriare i tifosi della Salernitana esultando sotto la curva granata dopo il gol del definitivo 1-1 nel derby di ritorno disputato all'Arechi. Il "pitone" si toccò e baciò il tatuaggio sul braccio, qualcuno capì male, si parlò di gesto dell'ombrello all'indirizzo dei sostenitori salernitani, poi la polemica si dissolse con la promozione in B dell'Avellino. 

Ancora, nel 2012, i lupi caddero in casa della Reggiana, quindi ancora Biancolino protagonista, in un altro derby memorabile. Il 25 marzo del 2013, davanti a oltre 8mila spettatori, l'Avellino superò la Nocerina al Partenio-Lombardi con un colpo di testa del bomber su assist di Zappacosta (vedi il video in basso). Quel successo consentì ai biancoverdi di tenere distanti le inseguitrici e vincere il campionato di Lega Pro al Ceravolo di Catanzaro.

Gli ultimi due appuntamenti con il 25 marzo riguardano altrettanti campionati di Serie B, con due pareggi: 1-1 a Carpi nel 2014 e 0-0 a Vercelli nel 2018

Nei video in basso la doppietta di Mascara al Savoia e il gol vittoria di Biancolino contro la Nocerina.

Clicca qui se segui da app

Clicca qui se segui da app