L'Avellino perde ancora al Partenio-Lombardi, al termine di una prestazione incolore. Si salvano solo Maniero e Ciancio, inconsistente l'attacco. Male la difesa, con capitan Miceli in giornata storta. Le pagelle di Avellino-Catania 1-2.

Leoni 6 – Attento su Maldonado, prodigioso su Pecorino, nella ripresa viene beffato da Miceli e impallinato da Pecorino. Male in uscita sul colpo di testa di Biondi, ma non ha colpe sui gol.

Dossena 5 – Pinto gli prende il tempo e per poco non segna in tuffo, di testa. Nella ripresa, dalla sua parte nasce il gol del raddoppio.

Miceli 4.5 – E’ sfortunato nel deviare in porta il tiro-cross di Welbeck, ma sul secondo gol del Catania perde la posizione andando a chiudere su Biondi, fuori dall’area di rigore. Ritorno in campo da dimenticare.

Nikolic 5 – Contiene Reginaldo, che potrebbe quasi essergli padre. Ma salta a vuoto sul colpo di testa di Pecorino e rovina tutto.

Ciancio 6 – E’ l’unico a meritare la sufficienza. Da esterno destro o da mezzala si dà da fare e almeno crea occasioni per impensierire il Catania.

De Francesco 5.5 – Non è al meglio, reduce da un infortunio muscolare. L’impegno non manca, ma le solite lacune in fase di impostazione lo frenano sensibilmente.

M. Silvestri 5 – Si vede con un paio di aperture nel primo tempo e nulla più. Rientrava dalla positività al Covid, ma il suo inizio di stagione è piuttosto incolore.

(9' st Rizzo 5 – Un paio di cross nelle gambe dei difensori del Catania. Inconsistente).

Burgio 5.5 – Parte bene, chiude e avvia la manovra sulla sinistra. Qualche spunto discreto, ma poi si spegne e nella ripresa non si accende mai.

(21' st Tito 5.5 – Corre, chiude qualche varco, ma non raggiunge la sufficienza).

Fella 5 – Si vede solo sul 2-0 per il Catania quando ciabatta un diagonale spedendolo sul fondo. Peggiore prestazione stagionale.

Bernardotto 5.5 – E’ generoso, fa legna, prende botte e fa salire la squadra. Ma gioca sempre troppo distante dalla porta e non si rende mai pericoloso dalle parti di Confente. Nel finale è troppo irruento nel cercare il primo gol stagionale.

Santaniello 4.5 – Prosegue il suo periodo negativo. Avulso, sbaglia quasi tutto e con quella sforbiciata nel primo tempo avrebbe sicuramente dovuto fare meglio. 

(21' st Maniero 6.5 – Entra poco prima del raddoppio del Catania. Cercato poco, annullato dalla difesa etnea, poi si mette in proprio e regala otto minuti di passione alla difesa avversaria).

All.: Braglia 5 – Aveva detto che le assenze non dovevano essere un alibi. L’Avellino entra in campo troppo tenero, impacciato, spento. E si fa divorare dal Catania.

Sezione: Le pagelle / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 19:28
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print