Due vittorie in due partite, l'Avellino lancia messaggi al campionato dopo il blitz a Palermo. Difesa insuperabile, De Francesco in crescita. Aloi assist-man, D'Angelo si ripete e Fella si presenta con il suo marchio di fabbrica. Le pagelle di Palermo-Avellino 0-2. 

Forte 6.5 - I colpi di testa di Valente e Lucca non inquadrano la porta, ma il portiere biancoverde si esalta sulle palle alte, risultando padrone assoluto dell'area dell'Avellino. 

L. Silvestri 7 - Giù il cappello. Bissa la prova sontuosa di Viterbo e non era assolutamente facile. Perfetto in copertura, elegante palla al piede. Che difensore, ragazzi.

Miceli 7 - Il leader della difesa a tre disegnata da Braglia. Non soffre mai Lucca e Rauti, troppo acerbi per impensierirlo; controlla agevolmente pure Saraniti entrato nella ripresa. 

Rocchi 7 - In crescita rispetto alle due amichevoli. Pure lui gioca con una tranquillità dovuta anche alla presenza di due signori difensori al suo fianco. Mai una sbavatura.

Ciancio 6 - Primo tempo positivo, leggermente in affanno nella ripresa. Becca un giallo e Braglia lo tira fuori per evitare rischi. 

(32' st Rizzo sv). 

Aloi 6.5 - Pennella l'assist perfetto per la girata al volo di D'Angelo che vale l'1-0. Nella ripresa risente della fatica e viene sostituito con un bel voto in pagella. 

(18' st M. Silvestri 6 - Utile nel finale di gara, rintuzza gli affondi del Palermo e non rischia mai la giocata). 

De Francesco 6.5 - Primo tempo così così, ma nella ripresa prende confidenza con la partita e diventa insuperabile per il Palermo. In fase di impostazione deve migliorare, ma arpiona decine di palloni nel momento clou della gara. 

D'Angelo 7 - Due tiri, due gol tra Viterbo e Palermo. E' il bomber a sorpresa dell'Avellino, segna un gol di pregevole fattura e corre come un forsennato alla ricerca del pallone. Che scoperta. 

Burgio 6 - Un po' timido, meno bene rispetto a Viterbo e Braglia decide di cambiarlo a inizio ripresa, imprensierito da Kanoute. 

(5' st Tito 6.5 - Entra lui e il Palermo termina i tentativi di sfondamento sulla destra. Ottimo impatto sulla partita). 

Fella 7 - Si presenta subito con il suo marchio di fabbrica. Un gran gol che spezza in due il Palermo e chiude i conti in favore dell'Avellino. Nel primo tempo tanto movimento e falli subiti.

(32' st Bernardotto sv). 

Santaniello 6 - Si vede poco, ma strappa la sufficienza per il sacrificio e la corsa. 

(5' st Maniero 6 - Una buona prestazione, ha la chance del 3-0, ma l'impegno non è mancato).

All.: Braglia 7 - Non è un caso aver vinto 4 campionati di Lega Pro. Porta a spasso il Palermo, scegliendo il 3-5-2. Scelta vincente, come lui.

Sezione: Le pagelle / Data: Dom 11 ottobre 2020 alle 16:57
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print